Il disagio lavorativo degli operatori sanitari ed il problema del burn-out

DURATA

2 incontri da 3,5 h

DATE/ORARIO

Lunedì 8 e 15 aprile 2019 dalle ore 14:30 alle 18:00

COSTO

85,00 €

 

PRINCIPALI ARGOMENTI TRATTATI:

Un corso per imparare a gestire e a valutare lo stress lavorativo correlato nei singoli e nei gruppi di lavoro.

GIORNO 1: Lunedì 8 Aprile 2019 dalle 14.30 alle 18.00

  • Le professioni d’aiuto
  • Fattori generali che aumentano lo stress lavorativo
  • Lo stress e il burn-out
  • Dati sul rischio di burn-out nelle professioni d’aiuto

GIORNO 2: Lunedì 15 Aprile 2019 dalle 14.30 alle 18.00

  • Fasi del burn-out
  • Ripercussioni sulla qualità della vita degli operai e degli utenti
  • Elementi che riducono il senso di efficacia e di competenza
  • Fattori che prevengono il rischio di burn-out e la resilienza

DESCRIZIONE

I professionisti che, a vario titolo, lavorano nell’ambito delle cosiddette “professioni d’aiuto” sono a rischio di sviluppare una particolare forma di stress lavorativo noto nel mondo anglosassone come “burn-out”. Il contatto quotidiano con utenti con patologie croniche, sofferenti, con disabilità o problematiche psichiatriche sottopone il personale ad elevati livelli di stress che possono interferire con il benessere psico-fisico. All’interno del corso verranno analizzati i diversi fattori che aumentano lo stress lavorativo, le varie fasi del disagio fino ad arrivare al burn-out, le ripercussioni sulla qualità della vita degli operatori e degli utenti ed i fattori che possono promuovere il benessere lavorativo nelle professioni d’aiuto.

DESTINATARI

Operatori che a vario titolo lavorano a contatto con pazienti adulti con patologie croniche, disabilità o disagio psichico all’interno dei servizi sanitari o educativi.

Docente

Dott.ssa Silvia Milan

 

 **** CLICCA QUI E REGISTRATI *****